FAQ

D. Cos'è un erogatore per acque fredde?

R. È un erogatore progettato appositamente per essere utilizzato in acque con qualsiasi temperatura Il primo stadio è a tenuta ambientale.

D. Cos'è un erogatore per acque temperate?

R. È un erogatore progettato per essere utilizzato in acque la cui temperatura sia di almeno 10 °C.

D. Qual è la pressione intermedia degli erogatori Apeks?

R. Tutti gli erogatori Apeks hanno una pressione intermedia compresa tra 9,0 e 10,0 bar.

D. Ogni quanto tempo dovrò sottoporre il mio erogatore Apeks a manutenzione?

R. Il secondo stadio deve essere sottoposto a manutenzione una volta l'anno. Per il primo stadio, è necessario controllare la pressione intermedia e sostituire il filtro una volta l'anno e procedere alla manutenzione completa una volta ogni 2 anni.

D. Il mio erogatore Apeks può essere convertito per l'uso con ossigeno/nitrox?

R. Come dotazione standard, gli erogatori Apeks possono essere utilizzati con un massimo del 40% di O2, ma è necessario verificare le norme applicabili nel proprio Paese. Ad esempio, in Europa sono in vigore gli standard europei EN144-3 e EN13949 che prevedono l'utilizzo di uno speciale connettore Nitrox M26 per utilizzi con EAN oltre il 21%. I modelli indicati di seguito possono essere convertiti per l'uso con miscele nitrox con oltre il 40% di ossigeno (fino al 100%): T40D, TX40, T50D, TX50, TX100, T20, ATX200, ATX100, ATX50, ATX40, AT20, XTX200, XTX100, XTX50, XTX40, XTX20, Egress, TEK3.
I più recenti 5000ST e Sentinels. I primi stadi a pistone più datati non possono essere convertiti.

D. Gli erogatori Apeks possono essere usati da sinistra?

R. Sì. La gamma XTX può essere usata sia da sinistra sia da destra. Le gamme TX e ATX possono essere usate solo da destra. Egress, 5000ST e Sentinel possono essere usati sia da sinistra sia da destra.

D. A quale altezza deve essere montato l'erogatore sulla bombola?

R. È irrilevante, ciascuno può scegliere liberamente. Non influisce in alcun modo sul funzionamento dell'erogatore.

D. La vostra azienda ha agenti in altri Paesi?

R. Apeks ha agenti locali in tutto il Regno Unito e distributori internazionali in tutto il mondo.

D. Posso convertire il mio erogatore a staffa in un erogatore a vite da 300 bar?

R. Sì, è sufficiente montare un assieme volantino DIN (AP0211) al posto della staffa.

D. Cos'è la sede ARCAP rimovibile?

R. La sede è la superficie di tenuta all'interno del corpo del primo stadio. La sede ARCAP rimovibile presenta maggiori vantaggi rispetto a una sede realizzata all'interno del corpo del primo stadio. In primo luogo, è rimovibile e questo permette di non dover sostituire l'intero corpo del primo stadio in caso di danni, con un conseguente risparmio. Inoltre, può essere realizzata in un materiale diverso dall'ottone del corpo. Nell'ATX200, la sede è realizzata in ARCAP, un materiale maggiormente resistente alla corrosione rispetto all'ottone. Una sede rimovibile può inoltre essere lavorata con maggiore precisione rispetto a una sede realizzata all'interno del corpo del primo stadio.

D. i computer Apeks permettono di programmare un'immersione two mix in anticipo? È possibile programmare un tempo di immersione basato su un bottom mix seguito da un passaggio a deco mix al 70% a 12 metri?

R. Sì. È possibile farlo attraverso il software di simulazione dell'unità di interfaccia.

D. Gli erogatori Apeks possono essere usati sia a sinistra sia a destra?

R. La gamma XTX di secondi stadi Apeks può essere usata sia a sinistra sia a destra. Un tecnico autorizzato Apeks potrà facilmente modificare l'instradamento del tubo. Contattare il rivenditore di zona per maggiori informazioni.

D. Cos'è TEK3?

R. TEK3 è un innovativo erogatore primo stadio appositamente progettato per le immersioni con doppia bombola. Informazioni più dettagliate sono disponibili nella SEZIONE PRODOTTI alla voce PRIMI STADI

D. Qual è lo scopo della leva Venturi sul secondo stadio dell'erogatore?

R. Molti secondi stadi Apeks sono dotati di sistema Venturi controllabile dal sub. Questo selettore consente al sub si controllare l'effetto Venturi per ridurre la sensibilità ai flussi liberi e fornire il flusso d'aria massimo in profondità. Durante l'immersione, è possibile spostare il selettore in posizione più (+) per ottenere la massima assistenza per una respirazione più facile. Per evitare liberi flussi nel secondo stadio, lo stesso selettore deve essere impostato sul meno (-) durante l'ingresso in acqua o quando si nuota in superficie.