Il Patrimonio di Apeks

A metà degli anni 70, due amici decisero di unire le proprie conoscenze nei settori del diving e dell'ingegneria di precisione. Iniziarono a lavorare in un piccolo garage nel Nord dell'Inghilterra, ponendo le basi per quelli che sarebbero diventati poi gli erogatori tra più apprezzati sul mercato.

Decine di anni più tardi, quello spirito di artigianalità e ingegneria di previsione è ancora vivo. Apeks opera ancora oggi nel Nord dell'Inghilterra, in un impianto costruito appositamente per la progettazione e la produzione in-house di ogni singolo elemento dei nostri erogatori. Molti membri dello staff lavorano in Apeks sin dai primi anni.

Il nostro impianto di produzione di primissimo livello e il controllo assoluto di ogni singolo passaggio del processo produttivo rendono gli erogatori Apeks un vero e proprio punto di riferimento nel settore in quanto a design, qualità e prestazioni.

Le nostre rigorose procedure sono conformi ai più elevati standard previsti dal sistema europeo di garanzia della qualità BS EN ISO 9001 e rendono la qualità di Apeks invidiabile. Le prestazioni dei nostri erogatori sono state testate dalle principali autorità e sono stati i primi a superare le prove previste dallo standard EN 250 e a ricevere l'ambito marchio CE. Apeks raggiunge costantemente il massimo livello nei test indipendenti delle prestazioni in tutto il mondo, a dimostrazione del nostro impegno e del nostro investimento in ricerca e sviluppo. La nostra azienda figura nell'elenco dei fornitori approvati dalla difesa per la fornitura di attrezzature da immersione alle forze armate di tutto il mondo (ad esempio, tutti i primi stadi della Marina britannica sono prodotti da Apeks). Riforniamo inoltre molti servizi di emergenza quali guardie costiere, forze di polizia e servizi antincendio.

La gamma completa delle attrezzature da immersione Apeks, che oggi comprende erogatori, camere d'aria, strumenti e accessori, è stata adottata dai subacquei tecnici di tutto il mondo. Le attrezzature Apeks vengono utilizzate per l'esplorazione degli ambienti subacquei tra i più profondi, freddi e impegnativi del pianeta. Perché quando l'ambiente circostante mette alla prova, è una sola la cosa che conta: che il kit di immersione sia stato progettato, sviluppato e testato per garantire sicurezza e comfort.

Il nome Apeks deriva dalla combinazione delle lettere dei nomi dei suoi due fondatori: Ken Smith Ainscough e Eric Partington.